Film In Competizione

A Monster Calls

Martedì 2 Maggio 2017 ore 19:30

A Monster Calls

di Juan Antonio Bayona – USA\Spagna\Regno Unito, 2017

(128', V.O. con sottotitoli in italiano)

Conor è un ragazzino che vive una vita difficile: sua madre sta morendo di cancro terminale, a scuola è vittima di bullismo e ha una pessima relazione con la nonna e il padre. L'unica cosa che gli dà felicità è il disegno.

Una notte Conor viene visitato da un mostro, un'enorme creatura simile a un albero umanoide, venuto per raccontargli tre storie e farsene raccontare una in cambio. Tra il bimbo e la creatura si svilupperà un rapporto unico e fondamentale.

Il regista dell’applauditissimo The Orphanage, astro nascente del cinema europeo lanciato da Guillermo Del Toro, adatta il grande romanzo omonimo per ragazzi di Patrick Ness raccontando con visionarietà e sensibilità degne de Il labirinto del fauno una bellissima storia di formazione e presa di coscienza di sé.

Un grande film sul mistero dell’infanzia e della crescita.

Modalità d'ingresso: 
Regista: 

Juan Antonio Bayona

Juan Antonio García Bayona (Barcellona, 9 maggio 1975), è un regista spagnolo. Cresciuto con la passione per il cinema, diviene un giornalista del settore per poi studiare regia presso la Scuola di Cinema e Audiovisivi della Catalogna. Nel 1993, al Sitges - Festival internazionale del cinema della Catalogna, conosce il regista Guillermo del Toro, che stava presentando il film Cronos. In quell'occasione del Toro promise a Bayona di aiutarlo, finanziando il suo debutto cinematografico nel caso non fosse stato in grado di farlo lui stesso.

Dopo essersi laureato, Bayona inizia a lavorare nel campo dei videoclip e degli spot pubblicitari, successivamente realizza una serie di cortometraggi; Mis vacaciones (1999) e El Hombre Esponja (2002). Nel 2004 gli viene offerto lo script di The Orphanage, dopo aver accettato di dirigerlo chiede aiuto a Guillermo Del Toro, che offre di co-produrre la pellicola. The Orphanage viene presentato al Festival di Cannes 2007, dove ottiene dieci minuti di applausi. Il film, oltre ad essere stato apprezzato dalla critica, è stato un successo commerciale in Spagna e in Europa, superando, a livello di incassi, Il labirinto del fauno di Del ToroPer il suo lavoro, Bayona si è guadagnato il Premio Goya per il miglior regista esordiente.

Nel 2012 è uscito nelle sale cinematografiche il suo secondo lungometraggio, The Impossible, girato interamente in inglese. Il film è scritto dal suo stretto collaboratore Sergio G. Sánchez e incentrato su una storia di una famiglia vittima dello tsunami dell'Oceano Indiano del 2004, nel quale spiccano come attori Naomi Watts, che grazie al ruolo di Maria, la madre di famiglia, ha ricevuto una candidatura come miglior attrice protagonista ai Premi Oscar 2013 e come miglior attrice protagonista in un film drammatico al Golden Globe 2013, Ewan McGregor, Tom Holland e Geraldine Chaplin. Sempre nel 2012, co-dirige, assieme a Sánchez, il videoclip per il singolo Disconnected della band britannica Keane.

Nel 2014 dirige alcuni episodi della serie televisiva Penny Dreadful.

Nel 2017 viene presentato in anteprima nazionale il suo film 7 minuti dopo la mezzanote - A Monster Calls al Future Film Festival.