News

Martedì 8 maggio alle ore 18 in Salaborsa, Piazza del Nettuno 3, Bologna, inaugura

Martedì 8 maggio alle ore 18 in Salaborsa, Piazza del Nettuno 3, Bologna, inaugura la mostra IS IT FUTURE IS IT PAST:  Storia degli effetti speciali al cinema, il primo grande evento del FFF 2018.

 Saranno presenti Giulietta Fara e Oscar Cosulich, direttori artistici del Future Film Festival.

Si tratta della prima mostra in Italia che racconta la storia degli effetti visivi in venti tappe, come i 20 anni di Future Film Festival. Da Méliès a Blade Runner, per arrivare fino ad Avatar e ai mondi virtuali di Spielberg, il viaggio che viene proposto tocca tecniche, autori e artisti italiani ed internazionali che hanno lavorato con gli effetti visivi. 

Un allestimento fatto di casette di legno e arredi vintage accoglie lo spettatore e lo guida all’esplorazione di 20 tablet che contengono i making of dei film.

 

Vi aspettiamo numerosi per iniziare assieme l’avventura di 20FFF!

Ingresso lIbero

 

[SAVE THE DATE: FUTURE FILM FESTIVAL 2018 DAL 29 MAGGIO AL 3 GIUGNO]

http://www.futurefilmfestival.org/

NEWS del 04/05/2018 - 18:33

Vuoi vedere tutti i film

Vuoi vedere tutti i film della retrospettiva sul grande regista Isao Takahata più tutti gli altri film del ricco programma del future Film Festival 2018? Compra l'esclusiva FFFan Card, brandizzata con l'immagine del capolavoro Una tomba per le lucciole e potrai immergerti per 6 giorni nel fantastico mondo dell'animazione e degli effetti speciali.

 

Compra la card

NEWS del 27/04/2018 - 17:14

Il Future Film Festival (Bologna, 29 maggio- 3 giugno) dedica un doveroso omaggio al recentemente scomparso I

Il Future Film Festival (Bologna, 29 maggio- 3 giugno) dedica un doveroso omaggio al recentemente scomparso Isao Takahata con un'ampia retrospettiva che presenterà le sue grandi regie per il cinema.

Takahata, genio del cinema d'animazione giapponese e co-fondatore dello Studio Ghibli con Hayao Miyazaki, è stato un grande artista capace di passare dall'avventura pura dell'esordio La Grande avventura del principe Valiant all'intimismo tipicamente giapponesedi di Pioggia di ricordi, passando per la struggente e umanistica tragedia bellica Una Tomba per le lucciole, per terminare infine la carriera con il capolavoro assoluto La storia della principessa splendente, stilizzatissimo e asciutto, sintesi di un'intera vita. Ecco tutti i titoli che mostreremo su grande schermo: 

- La grande avventura del piccolo principe Valiant (1968)

- Panda! Go, panda! (1972)

- Goshu il violoncellista (1982)

- La tomba delle lucciole (1988)

- Pioggia di ricordi (1991)

- Pom Poko (1994)

- I miei vicini Yamada (1999)

- La storia della principessa splendente (2013)

 La rassegna sarà corredata da una tavola rotonda sull'opera di Takahata su cui vi daremo presto dettagli.

 

   

NEWS del 19/04/2018 - 15:22

Gli Invaders sono

Gli Invaders sono il gruppo d’azione del Future Film Festival che aiuta lo Staff: studenti e giovani appassionati di cinema e di animazione che hanno voglia di mettersi alla prova e collaborare come volontari per contribuire in prima persona alla realizzazione del Future Film Festival | Festival Internazionale di Cinema Animazione e Nuove Tecnologie.

Diventando un Invader avrai la possibilità di accedere  gratuitamente a tutti gli eventi del festival!

 

La prossima e XX edizione del FFF si svolgerà  dal 29 maggio al 3 giugno 2018 presso la Cineteca di Bologna e in tante altre sedi culturali di Bologna!

 

Compila il modulo

NEWS del 13/04/2018 - 16:46

Sabato 17 marzo 2018, ore 15.30, ilMuseo della Figurina di Corso Canalgrande 103, Modena, ospita un bel laboratorio p

Sabato 17 marzo 2018, ore 15.30, ilMuseo della Figurina di Corso Canalgrande 103, Modena, ospita un bel laboratorio per bambini targato Future Film Kids.

 

Anima le figurine: Laboratorio per bambini dagli 8 ai 13 anni

Cosa succederebbe se le figurine prendessero vita e potessero raccontare una nuova storia? Grazie a forbici, figurine e una telecamera, il laboratorio coinvolgerà i bambini nella creazione di brevi cartoni animati con la tecnica dell’animazione in stop-motion con i personaggi delle proprie figurine preferite, tra Heidi, Peter Pan e Capitan Futuro.


Dopo brevi cenni sulla storia e i linguaggi del cinema e dell’animazione, i bimbi lavoreranno in gruppo sui personaggi, ritagliandoli e mettendoli in movimento, creando fantastiche storie filmate!

Ingresso gratuito e prenotazione obbligatoria
T. 059 2032919 (in orario di mostra)
Email biglietteria.galleria.civica@comune.modena.it

NEWS del 15/03/2018 - 15:10

Ecipar Bologna e Future Film Festival presentano

Ecipar Bologna e Future Film Festival presentano

Come creare un character animato: Dalla progettazione alla costruzione visiva

Corso gratuito - operazione Rif. 2017-8891/RER

Un percorso di alta formazione di 350 ore

Cosa sarebbero Felix il gatto senza la sua coda prensile e mutante, Pee Wee Herman senza il sigaro, Paperino senza divisa da marinaretto e irascibilità, Gollum senza gli enormi, umanissimi occhi? 

Il character (personaggio) è una figura centrale nella progettazione di un film o serie animata, e per questo bisogna conoscere bene i meccanismi che hanno portato i grandi animatori e registi a sviluppare le loro creature di successo, così come bisogna imparare a realizzare la “bibbia” del personaggio: la sua personalità, il suo aspetto fisico, il suo stile, la sua relazione con l’ambiente e gli altri personaggi.

Lo scopo del workshop è dare ai partecipanti tutti gli strumenti teorici e pratici per dare vita ad un character indimenticabile.

Il corso si rivolge alle persone residenti o domiciliate in Regione Emilia-Romagna.

Termine Iscrizioni: 30.03. 2018

 

per informazioni e iscrizioni

NEWS del 06/03/2018 - 15:46

Siamo matti? Facciamo cose strampalate?

Siamo matti? Facciamo cose strampalate? Abbiamo un furetto fucsia (detto Cicciapelliccia) che gironzola per l’ufficio? Nelle sale c’è sempre Capitan Harlock che vi fa accomodare ai posti?
Scoprite perché le persone più belle del mondo ci sostengono, e fatelo anche voi!

#futurefilmfestival20

“Partecipo al FFF perché è il mio festival preferito, l’unico che non mi perdo mai.” (Marco Montineri)

"Seguiamo il FFF da vent'anni, perchè siamo innamorati del cinema di animazione (e non solo!) e abbiamo trovato qui una proposta di grandissima qualità che offre l'opportunità di una full immersion in un genere che nel nostro panorama è completamente assente.” (Luisa Costa e Franco Basso).

"Seguo il Festival perché è un momento di ritrovo con una comunità di appassionati per guardare insieme ciò che più ci piace, un momento di condivisione e scambio di idee.” (Lorenzo Aurea)

“Grazie al FFF ho la possibilità di vedere film e assistere a retrospettive e workshop, in un’offerta del tutto non ordinaria.” (Emanuele Mandanici)

"Sostengo il Festival perché è un momento di aggregazione culturale per un tipo persone culturalmente curiose e che normalmente ha molte difficoltà a "uscire allo scoperto" in Italia. Il FFF è un posto per incontrarci e parlare.” (Roberto Maurizzi)

"Sostengo il Festival perché è un’iniziativa raffinata, unica nel suo genere in Italia.” (Carlo Giampiccolo)

"Seguo il festival perché, da appassionata, riscontro che il FFF è l’unico festival in Italia completamente dedicato all’animazione in tutte le sue forme.” (Paola Pallottino)

Diventa Sostenitore FFFantastic

Diventa Sostenitore FFFabulous

NEWS del 22/02/2018 - 16:34

Record di iscrizioni al nostro storico concorso internazionale per cortometraggi Future Film Short: proprio oggi, a u

Record di iscrizioni al nostro storico concorso internazionale per cortometraggi Future Film Short: proprio oggi, a un mese esatto dalla chiusura delle iscrizioni, abbiamo infatti già ricevuto 1000 cortometraggi, alcuni dei quali già premiati in vari festival d'Europa.

Fare la selezione, scremare e infine mostrarvi solo il meglio sarà una faticaccia, ma non vediamo l'ora!

Nel frattempo, continuate a iscrivere i vostri cortometraggi!

 

NEWS del 15/02/2018 - 10:42

Sabato 10 febbraio ore 16 non perdete il laboratorio per bambini "IL FLIPBOOK DELLA FRUTTA": come costruire un piccol

Sabato 10 febbraio ore 16 non perdete il laboratorio per bambini "IL FLIPBOOK DELLA FRUTTA": come costruire un piccolo cartone animato con carta e pennarelli, a FICO Eataly World.

Posti limitati, si consiglia la prenotazione!

https://www.eatalyworld.it/it/il-flip-book-della-frutta

NEWS del 05/02/2018 - 17:56

Dopo il lancio del nostro

Dopo il lancio del nostro nuovo concorso sulla Realtà virtuale, continuiamo a parlarvi della tecnologia del futuro annunciando che Saverio Iacono, docente di Digital Humanities – Comunicazione e Nuovi Media  e CEO di 3D Lab Factory,  entrerà a far parte del Future Film Festival, organizzando per noi dei workshop sulla realtà virtuale.

 

Chi è Saverio Iacono

Tra i primi laureati italiani in Digital Humanities - Comunicazione e Nuovi Media presso l'Università degli Studi di Genova.

Saverio Iacono ha realizzato la tesi "Augmented Humanity: applicazione di metologie e strumenti e-learning e gbl alla mixed reality”.

Research Fellow presso l'Università degli Studi di Genova. Assegnista di ricerca presso il DIBRIS (Dipartimento di Informatica, Bioingegneria, Robotica e Ingegneria dei Sistemi) per lo studio e progettazione di applicazioni web/mobile/gaming che

permettano la fruizione di esperienze immersive 360/3D in realtà virtuale/aumentata mediante visori HMD.

Consulente Informatico e per la Comunicazione e in particolare consulente informatico e per la comunicazione nell'ambito del web 2.0 con cura dei social network e siti di appoggio, stereografo e professionista nell'ambito della produzione di video in 3D nativo o in Computer Graphics, consulente per servizi di produzione multimediale per la formazione a distanza, tramite la produzione di video lezioni utilizzando programmi di livello professionali della Suite Creative di Adobe. Stretta collaborazione con il DIBRIS (Dipartimento di Informatica, Bioingegneria, Robotica e Ingegneria dei Sistemi) e con CSITA ( Centro Servizi Informatici e Telematici di Ateneo) dell'Università degli Studi di Genova.

 

Con Saverio Iacono il Future Film Festival ha creato uno speciale Laboratorio per l’Università di Bologna DMS che si terrà la prossima primavera.

Il laboratorio verte sui passaggi fondamentali per la comprensione del mezzo delle mixed reality, passando dagli albori della realtà virtuale e aumentata per arrivare ai due mezzi come li conosciamo oggi. Il laboratorio sarà indicativamente diviso in due parti:

1. Alfabetizzazione del mezzo, con comparazione con ciò che oggi è disponibile e i suoi sistemi;

2. Basi della computer graphics tramite I tool di base che saranno presi in considerazione per la progettazione dei contenuti.

Verranno discusse le metodologie per la costruzione di esperienze, anche in video 360°, basandosi sul nuovo linguaggio continuamente in essere, necessario per produrre delle esperienze funzionali e interessanti.

I tool che saranno giudicati necessari per lo svolgimento del corso saranno rigorosamente free e ottenibili dove necessario con licenza studente gratuita, come ad esempio Maya per la modellazione 3D, Unreal Engine come motore di gioco per la progettazione delle interazioni.

 

Presto vi daremo ulteriori notizie sulle modalità di iscrizione su www.futurefilmfestival.org

NEWS del 01/02/2018 - 14:45

La prima importante novità del Future Film Festival 2018 è la nascita del Virtual Reality Contest, un nuovo concorso

La prima importante novità del Future Film Festival 2018 è la nascita del Virtual Reality Contest, un nuovo concorso interamente dedicato alla realtà virtuale, che si va ad affiancare alle nostre classiche competizioni Platinum Gran Prize e Future Film Short.

Scommettendo ancora una volta sul futuro della tecnologia, incoraggiamo i creativi italiani e internazionali a iscrivere al concorso le loro opere in VR, che siano documentari, fiction o opere interattive.

Iscrivi qui la tua opera

NEWS del 25/01/2018 - 14:00

Per Festeggiare Il Natale ed avvicinarci all'imminente ventennale del Future Film Festival, vi raccontiamo qualcosa d

Per Festeggiare Il Natale ed avvicinarci all'imminente ventennale del Future Film Festival, vi raccontiamo qualcosa di noi:

Future Film Festival nasce alle soglie del 2000, anno emblematico di un futuro imminente e lontanissimo allo stesso tempo, che Kubrick già alla fine degli anni Sessanta raccontava con un visionario messaggio: 


"Il fatto terribile riguardo all'universo non è la sua ostilità ma al contrario la sua indifferenza. Per quanto sia vasto il buio là fuori noi dovremo sempre supplire con la nostra piccola luce". (Stanley Kubrick, 1969). [...] Anche il cinema alla fine degli Anni Novanta subiva grandi trasformazioni e andava incontro all'ignoto. Il computer diventava centrale nell'elaborazione delle immagini e allo stesso tempo nella vita quotidiana delle persone (email, World Wide Web). Dalla presenza 'intelligente' di un computer in 2001 Odissea nello spazio, futuribile visione del genio di Kubrick, si passa ai computer in grado di generare immagini in movimento.”

Chi siamo? Dove andiamo? 

 

 

 


NEWS del 22/12/2017 - 11:55

Pagine