News

A poche settimane dall'inizio del Future Film Festival 2016, che si terrà a Bologna dal 3 all'8 maggio

A poche settimane dall'inizio del Future Film Festival 2016, che si terrà a Bologna dal 3 all'8 maggio, siamo felici di annunciare le proiezioni pensate appositamente per i più piccoli.

 

Il ricco programma comprende titoli di registi internazionalmente apprezzati. Fra le proposte:

Iqbal-Bambini senza paura di Michel Fuzellier e Babak Payami

Il pianeta selvaggio di Renè Laloux 

Milo su Marte di Simon Wells

Il gigante di ferro di Brad Bird

Le anteprime di Long Way North di Remi Chayè e di Phantom Boy di Jean-Loup Felicioli e Alain Gagnol. 

 

Oltre alle proiezioni il FFF propone anche tre divertentissimi laboratori, ispirati ad altrettanti amatissimi film!

Che aspettate? Leggete il programma completo del FF Kids e scoprite come partecipare sulla pagina dedicata!

NEWS del 19/04/2016 - 13:10

Anche quest'anno il Future Film Festival non si dimentica dei più piccini e dedica loro tre laboratori ispirati ad al

Anche quest'anno il Future Film Festival non si dimentica dei più piccini e dedica loro tre laboratori ispirati ad altrettanti amatissimi film!

I bambini potranno divertirsi ad animare uno dei coloratissimi Minion di Cattivissimo Me, oppure, muniti di carta, colori e un computer, potranno dar vita al Piccolo Principe e ai suoi amici. Ancora, i piccoli appassionati di Star Wars potranno unirsi a Luke, Chewbacca, Kylo Ren e Finn Rey per pilotare le astronavi del film e imparare la tecnica del Chroma Key.

I laboratori avranno luogo nelle giornate di venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 maggio.

 

Per maggiori informazioni sul programma del Future Film Kids e per sapere come iscriversi ai laboratori visitate la pagina dedicata.

NEWS del 19/04/2016 - 12:45

L'esplosione del fenomeno webseries da un lato ha aperto le porte ad una serie di creativi, videomaker, sceneggiatori

L'esplosione del fenomeno webseries da un lato ha aperto le porte ad una serie di creativi, videomaker, sceneggiatori che hanno trovato sul web la possibilità di esprimersi con maggiore libertà creativa, dall'altro ha messo in circolazione immaginari nuovi legati alla tecnologia.

Giunti a una fase in cui forse la distinzione tra webserie, serie tv e serialità di altro tipo non ha molto senso, diviene interessante invece porre attenzione a quelle narrazioni digitali che sfruttano al meglio le potenzialità della rete e delle nuove tecnologie.

Da questo scenario prende vita il libro "Visioni digitali. Video, web e nuove tecnologie" di Simone Arcagni - che sarà presentato sabato 7 maggio - e si sviluppano gli eventi Webseries Mode ON: Digital Series e Webseries Mode ON: The Bomb che avranno luogo domenica 8.

Visitate le pagine dedicate per conoscere tutti i dettagli delle iniziative

 

NEWS del 18/04/2016 - 12:08

Acquista on-line su liveticket.it/futurefilmfestival un biglietto digitale!

E' possibile acquistare un biglietto singolo oppure una Card 5, che dà diritto a cinque proiezioni.

Per i possessori di aquisti on-line non è necessario recarsi alla cassa del Festival per ritirare il biglietto cartaceo. 

NEWS del 15/04/2016 - 19:01

Come vi avevamo promesso abbiamo messo online una selezione di 36 cortometraggi fra i 102 in concors

Come vi avevamo promesso abbiamo messo online una selezione di 36 cortometraggi fra i 102 in concorso al Future Film Shorts! 

I video potranno essere visti e votati da oggi fino al 6 maggio nella pagina dedicata.

Stay Tuned!

 

NEWS del 15/04/2016 - 18:23

Venerdì 6 maggio avrà luogo lo YOUTUBER DAY, un'occasione di confronto tra studiosi e youtuber (

Venerdì 6 maggio avrà luogo lo YOUTUBER DAY, un'occasione di confronto tra studiosi e youtuber (Luca Vecchi di The PillsFederico Frusciante) sul rapporto tra media audiovisivi, media digitali e importanza della mediazione critica.

Quanto e come il cinema si è riversato su YouTube? E come, invece, il Tubo ha influenzato le forme del racconto cinematografico e della serialità contemporanee? Che importanza ha rivestito l’evoluzione della tecnologia nell’estetica audiovisiva? Qual è stato il ruolo dei videogames e delle comunità di gamers? E quello dei critici?

A dibatterne, insieme a Vecchi e Frusciante e con il coordinamento del semiologo Gabriele Marino, saranno Vito Campanelli (Teorico dei nuovi media e “remixologo”), Franco Marineo (Critico, storico e teorico del cinema), Agata Meneghelli (Semiologa, esperta di videogiochi, gamification e media digitali) e Barbie Xanax (Blogger e youtuber). 

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

 

NEWS del 15/04/2016 - 16:21

Ai primi venticinque di voi che scriveranno, il Future Film Festival, in collaborazione con Walt Disney It

Ai primi venticinque di voi che scriveranno, il Future Film Festival, in collaborazione con Walt Disney Italia, regalerà un biglietto omaggio valido per due persone per la proiezione speciale, in anteprima nazionale, del nuovo film Captain America: Civil War, che si terrà a Milano in data 2 maggio

Il film è diretto dai fratelli Anthony e Joe Russo – gli stessi di Captain America: The Winter Soldier – e uscirà in Italia il 4 maggio. Captain America: Civil War è il terzo film dedicato a Capitan America, il patriottico supereroe che indossa un costume che ricorda la bandiera americana e che, oltre a forza ed agilità straordinarie, ha uno scudo praticamente indistruttibile. La “Guerra Civile” del titolo è quella tra Capitan America e Iron Man, ex alleato degli Avengers, il più famoso supergruppo di supereroi Marvel.

Per partecipare al concorso scrivere all'indirizzo mail comunicazione@futurefilmfestival.org indicando nome, cognome, numero di telefono ed e-mail valida.

Ai vincitori saranno successivamente comunicati i dettagli della proiezione.

Affrettatevi!

NEWS del 15/04/2016 - 11:05

A poche settimane dall'inizio del Future Film Festival 2016, siamo felici di annunciarvi che a chiudere questa diciottesima edizione sarà la proiezione in anteprima italiana di The Boy, il thriller/horror di William Brent Bell (Stay Alive; Le metamorfosi del male) che ha conquistato - e terrorizzato - il pubblico sin dalla pubblicazione su youtube del primo trailer, capace di superare le 5 milioni di visualizzazioni.

 The Boy

di William Brent Bell, Stati Uniti, 2016

Greta, una giovane donna reduce da un tormentato passato, si trasferisce in uno sperduto villaggio inglese. La ragazza si illude di essere stata assunta come babysitter, salvo realizzare poi che il bambino di 8 anni al quale crede di dover badare, in realtà è un bambolotto a grandezza naturale che i due anziani coniugi Heelshire trattano come un bambino in carne ed ossa, poiché vi vedono reincarnato il figlio perso tragicamente 20 anni prima. 

Interpretato da Lauren Graham, la Maggie di The Walking DeadThe Boy è un suggestivo horror gotico pieno di atmosfera e colpi di scena.

 

 

NEWS del 13/04/2016 - 12:00

Dopo più di 10 anni torna il FFF Cosplay Contest, questa volta a tema fantascientifico.

Dopo più di 10 anni torna il FFF Cosplay Contest, questa volta a tema fantascientifico.

Sabato 7 maggio alle ore 18, a Bologna, tutti voi appassionati di travestimento potrete sbizzarrivi a interpretare il vostro personaggio fantascientifico preferito.

Tutti gli universi esistenti sono ammessi, da Star Wars a Star Trek, da Battlestar Galactica a Futurama, da E.T. a Stargate!

 

Iscrivetevi sul nostro sito: http://www.futurefilmfestival.org/future-film-festival-2016-cosplay-contest

NEWS del 12/04/2016 - 12:54

Finalmente è stata scelta l'immagine ufficiale del Future Film Festival 2016!

Finalmente è stata scelta l'immagine ufficiale del Future Film Festival 2016!

La grafica, realizzata dall'artista salentino Luigi Presicce, vi accompagnerà fino ai giorni del Festival, che si terrà a Bologna dal 3 all'8 maggio.

Stay tuned e... Welcome Aliens!

NEWS del 11/04/2016 - 10:02



Gli alieni stanno per atterrare al #FFF2016.



Gli alieni stanno per atterrare al #FFF2016.

Li celebriamo con cinque film cult  della storia della fantascienza.

 

The Thing

La Cosa

di John Carpenter, USA, 1982

(109’, V.O. con sottotitoli italiani)

 

Nel vuoto dell’Antartide, una base scientifica americana è assediata da una creatura aliena con la capacità di assumere le sembianze di uomini e animiali con cui entra in contatto, tramutandoli in creature mostruose e mortali.

Tratto da un racconto di Joseph W. Campbell JR, già adattato al cinema da Howard Hawks e Christian Nyby con il titolo La Cosa da un altro mondo (1951), La Cosa è uno dei capolavori di Carpenter e uno dei film di fantascienza più importanti di tutti i tempi.

 

 

Mars Attacks

di Tim Burton, USA, 1996

(106’, V.O. con sottotitoli italiani)

Gli alieni invadono gli Stati Uniti. Il governo tenta di trattare con loro, ma la risposta delle creature è una gragnuola di colpi di pistola laser. In breve gli invasori mettono a ferro e fuoco l’intero pianeta. Toccherà come sempre ai personaggi più  improbabili scongiurare la minaccia: un’innocua vecchietta, il suo nipotino e…il cantante Tom Jones!

Il corrosivo Tim Burton fa piazza pulita di tutti i luoghi comuni buonisti sugli alieni con una farsa scatenata e ultrapop, interpretata da superstar come Jack Nicholson, Glenn Close, Annette Bening, Pierce Brosnan, Danny De Vito, Rod Steiger, Sarah Jessica Parker e molti altri.

 

I Married a Monster From Outer Space

Ho sposato un mostro venuto dallo spazio

di Gene Fowler JR., USA, 1958

(78’, V.O. con sottotitoli italiani)

Una giovane sposa ha dei sospetti sul marito, che sembra anaffettivo, distante e pieno di segreti. Una notte decide di seguirlo e fa una terribile scoperta: suo marito è un alieno in incognito, e probabilmente non è l’unico.

Piccolo classico della fantascienza paranoica nata grazie al clima da guerra fredda sul solco de L’invasione degli ultracorpi di Don Siegel. La scena in cui la moglie, grazie alla luce di un fulmine, intravede le vere fattezze del marito ha fatto epoca, ed è stata citata milioni di volte nel corso dei decenni.

 

 

 

Invasion of the Saucer Men

Invasori dall'altro mondo

di Edward L. Cahn, USA, 1957

(65’, V.O. con sottotitoli italiani )

Una coppia di teenager investe per sbaglio una strana creatura dalla gigantesca testa a forma di ortaggio. Spaventati, i due chiamano la polizia, ma al loro ritorno trovano il cadavere di un agricoltore al posto di quello del presunto alieno. I due vengono arrestati, mentre i loro amici indagano, fino a scoprire un disco volante nascosto. La guerra comincia!

Uno dei grandi Cult Movies nascosti della storia del cinema, realizzato con pochi soldi dalla American International Pictures, celebre per i successivi film di Roger Corman. Il delirante look degli alieni verrà apertamente omaggiato da Tim Burton in Mars Attacks!.

Occhio alla scena della lotta tra l’alieno e la mucca!

 

 

Brother From Another Planet

Fratello di un altro pianeta

di John Sayles, USA, 1984

(105’, in italiano)

Una navicella spaziale compie un atterraggio di fortuna nel porto di New York. Ne esce un alieno dalla pelle nera incapace di parlare, ma con poteri miracolosi. Dopo essersi guarito magicamente una ferita, l'essere si sposta nel quartiere nero di Harlem, che gli consente di mimetizzarsi perfettamente. Non ha fatto i conti con i suoi simili, che si travestono da poliziotti per catturarlo

Diretto da un maestro del cinema indipendente americano, il film è una perla misconosciuta, che usa il fantastico per parlare dei problemi inter-raziali nella società contemporanea.

 

 

 

NEWS del 08/04/2016 - 19:55

Il Future Film Festival è lieto di annunciarvi che saranno in concorso due dei tre film anime ispirati ai

Il Future Film Festival è lieto di annunciarvi che saranno in concorso due dei tre film anime ispirati ai romanzi di fantascienza dell'autore Project Itoh: The Empire of Corpses, prodotto da Wit Studio dopo il successo de L’attacco dei Giganti, e Harmony, che vede il ritorno alla regia di Michael Arias (Tekkon Kinkreet) e Takashi Nakamura (A Tree of Palme) con il supporto del prestigioso studio indipendente Studio 4°C (The Animatrix).

 

The Empire of Corpses

Shisha no teikoku

di Riyôtarô Makihara, Giappone, 2015

Nel XIX secolo a Londra viene sviluppata una tecnica di rianimazione dei morti, grazie ai fantomatici studi del dottor Victor Frankenstein sulla sua “creatura”. Per ritrovare i suoi appunti privati, la società segreta Walsingham Institution chiede al brillante studente in medicina John Watson di recarsi in Afghanistan, dove l’Impero russo sembra stia conducendo esperimenti per creare un esercito di soldati non-morti.

 

Harmony

di Michael Arias, Takashi Nakamura, Giappone, 2015

Dopo il caos provocato dagli eventi conosciuti come “Maelstrom”, il mondo è stato ricostruito seguendo modelli sociali che tengano conto dell’armonia e della salute pubblica. Le cure mediche sono avanzate grazie all’uso delle nanotecnologie. Tre ragazze giapponesi si ribellano però a questa società organizzando il loro suicidio. Una di queste, Tuan Kirie, sopravvive e si dedica ad azioni umanitarie nelle zone di guerra, imbattendosi in una misteriosa organizzazione militare il cui scopo è provocare morte e distruzione.

NEWS del 08/04/2016 - 17:32

Pagine